Una storia straordinaria

Oggi voglio raccontarti una storia straordinaria, una vicenda legata al mondo degli investimenti che, nella sua semplicità, ha davvero dell’incredibile; una storia che ha tanto, tantissimo da insegnarci. Ti ho incuriosito abbastanza? Bene, allora mettiti comodo, sto per presentarti una persona davvero speciale.

Ti presento Anne Scheiber

Anne Scheiber

La storia ha come protagonista la signora Anne Scheiber, nata negli Stati Uniti, a Brooklyn, New York, nel 1893. In un mondo come quello degli investimenti, spesso dominato dagli uomini, oggi voglio invece parlarti di una donna. Anne lavorava come semplice impiegata presso l’Agenzia delle Entrate statunitense, con uno stipendio molto modesto. Andò in pensione all’età di 51 anni, quindi nel 1944; il suo stipendio non aveva mai superato i 4.000 dollari l’anno; non aveva mai ricevuto una promozione, forse perché era una donna, forse perché era ebrea.

Ponte di Brooklyn – 1920

Come racconta l’esecutore testamentario Benjamin Clark, Anne, una volta in pensione, iniziò ad investire nei mercati finanziari, adoperando quello che era stata in grado di risparmiare dallo stipendio lavorativo e da parte della sua pensione: circa 21.000 dollari.

Normalmente, una volta in pensione, si posano gli abiti da lavoro e ci si appresta a godersi il meritato riposo, la pace, la tranquillità, non è vero? Non è quello che sogna la maggior parte della gente?

Non fù cosi per Anne Scheiber

La storia di Anne Scheiber continua per altri 50 anni circa; Anne infatti muore il 9 gennaio del 1995, all’età di 101 anni. Una volta in pensione Anne decise di spendere il suo tempo investendo i propri risparmi e parte della pensione che riceveva. Iniziò a studiare le caratteristiche fondamentali dei mercati finanziari e decise di allocarvi tutti i propri averi.

Prova a indovinare

Secondo te, a quanto ammontava il patrimonio accumulato da Anne Scheiber nel giorno della sua dipartita nel 1995? Ricordati che tutto cominciò con l’investimento di 21.000 dollari nel 1944 e nel versamento costante di parte della pensione che ammontava a circa 3.100 dollari l’anno. Tieniti pronto, perché la risposta ha del sensazionale. Il patrimonio accumulato da Anne Scheiber nel 1995 era pari a 22 milioni di dollari! Tutti donati in beneficienza dopo la sua morte!

Ma come ha fatto? Era un supereroe con i superpoteri?

Si, Anne era decisamente un supereroe. Ecco i 4 fantastici superpoteri di Anne Scheiber:

  1. Parsimonia
  2. Longevità
  3. Pazienza
  4. Interesse composto

Sebbene Anne non fosse una persona vissuta nell’agiatezza, possedeva certamente la parsimonia e la pazienza: era una abilissima risparmiatrice, riusciva a risparmiare molto più di quanto spendeva; il buon Dio le ha donato anche la longevità, visto che riuscì a vivere fino a 101 anni.

Come investiva Anne ?

Adesso lo so che vuoi capire in che modo è avvenuto questo miracolo! So che vuoi sapere che tipo di investimenti ha permesso a 21.000 dollari di trasformarsi in 22 milioni di dollari! Pensi che questa sia la parte della storia più sorprendente e avvincente? Mi spiace deluderti: questa è la parte più semplice della storia. Anne ha iniziato acquistando un numero abbastanza elevato di azioni diversificate in grado di offrire un dividendo elevato e ha sempre reinvestito i dividendi ricavati.

L’arte di non fare nulla

Come racconta l’esecutore testamentario Clark, tutto quello che Anne Scheiber si limitò a fare nel corso degli anni in cui investì il suo capitale consisteva essenzialmente nell’aumentare le quote detenute di azioni che erano in grado di generare dividendi, che lei vendeva molto raramente. Durante questi 50 anni, nei quali si sono susseguite guerre, rivoluzioni, boom economici ma anche crolli violenti dei mercati, Anne ha sempre continuato ad accumulare.

La regina del Buy and Hold

Ecco come mi sento di definire Anne Scheiber: la regina del buy and hold, del compra e mantieni; semplice, banale, ma estremamente difficile da fare; è l’arte di chi sa miscelare con estrema determinazione, con ferrea forza di volontà, la scelta degli strumenti giusti, il tempo e la pazienza. Quando metti assieme queste doti, ricevi in dono un regalo inestimabile dal mercato, il quarto superpotere di Anne Scheiber: i frutti dell’interesse composto, definito da Einstein come l’ottava meraviglia del mondo (ne parlo nel libro 10 Regole per Investire Correttamente che puoi scaricare gratuitamente iscrivendoti alla newsletter cliccando qui).

Anne Scheiber mi ha insegnato che essere parsimoniosi, agire a piccoli passi ma con costanza e determinazione su lunghi periodi di tempo, ti può portare ovunque in qualsiasi sfera della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.