Facciamo un gioco

Facciamo il gioco del futuro

Oggi ti propongo un gioco da fare assieme. Per fare questo gioco serve soltanto un pò di immaginazione e di ragionamento. Sei pronto? Bene! Allora cominciamo subito: facciamo il gioco del futuro, sono certo che rimarrai molto sorpreso!

La prima regola del gioco

Sei un lavoratore dipendente o autonomo? Se la risposta è lavoratore dipendente tieni a mente il tuo stipendio netto mensile. Se invece sei un lavoratore autonomo o un libero professionista ti chiedo gentilmente di calcolare il tuo reddito mensile netto. Sei uno studente o non hai ancora trovato un lavoro? Non preoccuparti, puoi giocare anche tu, sarà sufficiente immaginare quale sarà il tuo stipendio netto mensile non appena entrerai nel mondo del lavoro (ti auguro il prima possibile).

Facciamo il gioco del futuro

Allora, caro lavoratore dipendente, caro lavoratore autonomo, caro libero professionista, hai fissato in mente il tuo stipendio o reddito netto mensile? Caro studente o caro amico in cerca della tua prima occupazione, hai stimato quale sarà il tuo primo stipendio? Benissimo!

Prima di cominciare

Adesso ti chiedo di fare un’operazione molto semplice. Ti chiedo di dividere in due parti uguali la cifra che hai in mente. Metti idealmente una metà delle banconote nella mano sinistra e l’altra metà nella mano destra. Fatto? Ottimo, siamo quasi pronti per cominciare!

Adesso viene il bello

Se mi hai seguito fino ad ora dovresti avere una metà del tuo stipendio o reddito mensile nella mano destra e un’altra metà nella mano sinistra. Corretto? Molto bene. Adesso immagina di ritrovarti come per magia in un grande salone con uno splendido camino acceso. Quello che ti chiedo di fare è molto semplice: ti chiedo di gettare nel fuoco i soldi che tieni nella mano sinistra. Fatto? Molto bene. Il gioco finalmente può cominciare!

Camino

Come si vince al gioco del futuro

Non appena tutti i giocatori hanno gettato nel camino acceso i soldi che tenevano nella mano sinistra, finalmente il gioco può cominciare! Da questo momento tutti i partecipanti al gioco ricevono una maglietta con su scritto “Pensionato” e la vera sfida ha inizio: bisogna riuscire a vivere dignitosamente ogni mese con la metà dei soldi che è rimasta nella mano destra!

Facciamo il gioco del futuro

Che gioco fantastico!

Ma che bello! Niente più vacanze, puoi vendere l’auto perché costa troppo mantenerla; adesso hai un sacco di tempo libero, godi di ottima salute ma i soldi ti bastano a mala pena per pagare le bollette e riempire il frigo (senza esagerare!). Ma che bello il gioco del futuro! E se dovesse arrivare qualche spesa imprevista? E se volessi fare qualche regalo ai tuoi figli o nipoti ma i soldi che hai nella mano destra non sono sufficienti? Mi dispiace, saresti immediatamente eliminato dal gioco!

Facciamo il gioco del futuro

La previdenza complementare: non un’opzione ma un dovere

Se anche tu, come me, non hai nessuna voglia di partecipare a questo gioco non c’è altra scelta che iniziare subito a costruire la tua pensione integrativa. Gli enti di previdenza purtroppo non sono più in grado di garantirti una pensione dignitosa, oramai è assodato, lo leggiamo continuamente (clicca qui per leggere un articolo recente molto interessante di Wall Street Italia sull’argomento). E col passare del tempo, con l’allungamento della vita media le cose possono solo peggiorare!

Se vuoi saperne di più sulla previdenza complementare ti invito a leggere questo mio post intitolato “Facciamo chiarezza sulla previdenza” (clicca qui).

Non sai da che parte cominciare per costruire la tua garanzia per una vecchiaia serena? Parlane con il tuo Consulente Finanziario, chiedi in Banca, chiedi alla tua Assicurazione. Decidi liberamente ma non procrastinare!

Consulente finanziario

Soltanto tu puoi decidere, puoi decidere oggi, se vivere una vecchiaia serena e agiata o prendere inesorabilmente parte al Gioco del Futuro.

Ciao, alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.