Il senno di poi e la macchina del tempo

Quello che vedi più in basso è un grafico decisamente sexy! Mostra l’andamento del titolo Amazon dal 1997 ad oggi (clicca qui per maggiori dettagli). Soprattutto la parte destra del grafico è maledettamente sexy! Se avessi investito 1.000 dollari su Amazon nel 1997 oggi avresti circa 1 milione e 300 mila dollari.

Fonte: Yahoo Finance

Se nello stesso periodo avessi detenuto un portafoglio bilanciato diversificato composto per metà da obbligazioni e per metà da azioni oggi avresti più o meno triplicato il tuo valore iniziale, una performance più che soddisfacente, ma ovviamente non paragonabile al “6 al Superenalotto” che avresti fatto acquistando azioni Amazon. Chi, potendo tornare indietro al 1997, acquisterebbe un portafoglio bilanciato diversificato se avesse la possibilità di comprare un titolo come Amazon?

La macchina del tempo

Non ci crederai ma è appena stata inventata la macchina del tempo! Un’invenzione portentosa che può riportarti in qualunque anno tu voglia. Ha soltanto un difetto: tornando indietro nel tempo, non ricorderai nulla di quello che accadrà dopo. Puoi tornare indietro fino al 1997, dove potrai comperare azioni Amazon! Il tuo Jackpot è servito su un piatto d’argento!

Siamo nel 1997

Eccoti tornato nel 1997. Hai appena acquistato 10.000 dollari di azioni Amazon. Non appena procedi all’acquisto i tuoi ricordi svaniscono, pertanto non sei più a conoscenza del futuro portentoso della società fondata da Jeff Bezos.

Fonte: Yahoo Finance

E’ passato un anno. Il titolo, dopo aver segnato una performance eccezionale, sta adesso scendendo in picchiata! Il tuo guadagno, per quanto considerevole, sta diminuendo a vista d’occhio. Decidi saggiamente di vendere. I tuoi 10.000 dollari sono diventati circa 90.000, complimenti!

Continui a monitorare l’andamento del titolo pronto a rientrare alla fine della discesa ma inaspettatamente il titolo comincia a risalire!

Fonte: Yahoo Finance

La tua decisione di vendere si è dimostrata una follia: il titolo sta risalendo alla velocità della luce: bisogna rientrare subito! Acquisti 90.000 dollari di azioni Amazon nell’aprile del 1999 pagandole 92,22 dollari ad azione (le avevi vendute a 14,38 dollari, ti rendi conto?). Stavolta sei deciso a non vendere, almeno per 5 anni, qualunque cosa succeda!

Fonte: Yahoo Finance

Dopo più di 6 anni realizzi che il titolo Amazon è una fregatura! Dopo il tuo acquisto il titolo era crollato nuovamente (questa volta, pur soffrendo tantissimo, non hai venduto, come ti eri ripromesso, bravo!), poi ha tentato una timida risalita ma con risultati deludenti. A fine Dicembre del 1999 non ce la fai più, deponi le armi e vendi tutto. I tuoi 90.000 dollari sono diventati poco meno di 40.000. Pensando all’investimento iniziale di 10.000 dollari il rendimento è comunque dignitoso, meglio uscire adesso piuttosto che perdere nuovamente tutto.

Hai sofferto maledettamente! Pertanto prometti a te stesso che non ti farai più tentare dal titolo. Basta! Decidi di accontentarti del guadagno. Queste montagne russe non fanno per te!

Fonte: Yahoo Finance

Altro che perdere tutto, se non avessi venduto avresti recuperato tutto! A fine 2007 infatti il titolo è di nuovo a 92 dollari! Oltretutto le aspettative sono ottime. E’ assolutamente il momento di rientrare, d’altronde sei ancora in forte guadagno. Acquisti nuovamente a 92 dollari per azione, però stavolta hai a disposizione 40.000 dollari.

Fonte: Yahoo Finance

Siamo nella seconda metà del 2008: aiutooo!!! Sta crollando tutto! E’ fallita Lehman Brothers, la crisi dei mutui subprime! Il mondo è in caduta libera! I tuoi 10.000 dollari iniziali, a fine 2008, sono circa 18.000; hai comunque realizzato un guadagno dell’80% sull’investimento iniziale. Adesso basta! Decidi di porre fine all’agonia, ai mal di pancia, all’ansia, al dolore da investimento. Vendi tutto e per eliminare ogni forma di tentazione futura ulteriore usi i 18.000 dollari per acquistare una bella macchina nuova. Provi comunque un pò di soddisfazione pensando che quasi la metà dell’importo è un regalo di Amazon!

La fine della storia la conosci già

Dal 2009 in poi il titolo Amazon ha iniziato una crescita senza precedenti che ha portato il prezzo oggi al valore esorbitante di 1.977 dollari per azione! Jeff Bezos, il fondatore di Amazon è oggi l’uomo più ricco del mondo (clicca qui per approfondire) e oggi potevi essere ricco anche tu.

Fonte: Yahoo Finance

Bisogna essere realisti

Potevi essere ricco anche tu, certo! Ma solo e soltanto se:

  • non avessi venduto il titolo per comprare la macchina nuova
  • non avessi poi ceduto alla tentazione di vendere il titolo al valore di 100$ ad azione
  • non avessi poi ceduto alla tentazione di vendere il titolo al valore di 200$ ad azione
  • non avessi poi ceduto alla tentazione di vendere il titolo al valore di 300$ ad azione
  • etc. etc. etc.

Sui mercati non esiste specchietto retrovisore

E’ tutto semplice con il senno di poi, sembra tutto così facile e prevedibile!

Non basta trovare un titolo azionario o alcuni titoli azionari con delle stupefacenti prospettive di crescita. Serve poi una disciplina ferrea e la capacità di saper rimanere imperturbabili sia di fronte alle discese repentine ma anche di fronte alle salite ripide del titolo (clicca qui per approfondire), altrimenti è certo che lascerai tutti i guadagni (e in alcuni casi non solo quelli) lungo la strada.

In conclusione

Adesso non pensi sia il caso di rivalutare quel buon portafoglio bilanciato diversificato che avrebbe triplicato il suo valore dal 1997 a oggi? O magari un portafoglio aggressivo diversificato (visto il lungo orizzonte temporale) che avrebbe reso molto di più? Il tutto costruito, seguito e monitorato da un bravo consulente finanziario che avrebbe frenato le tue euforie nei momenti di salita dei mercati e attenuato le tue paure nei momenti di discesa facendoti focalizzare sull’obiettivo finale?

Pensaci, sei sempre in tempo per fare la scelta giusta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.